Le 4 fasi del cambiamento alchemico: come trasformare le emozioni negative e vivere una vita felice

a cura di

Le 4 fasi del cambiamento alchemico: come trasformare le emozioni negative e vivere una vita felice

a cura di

Ciao e bentornato sul mio blog, oggi voglio parlarti del cambiamento.

Devi sapere che esistono quattro fasi che ti permettono di trasformare un’emozione negativa come la rabbia, per riprendere in mano la tua vita ed essere felice.

Apprendere e conoscere queste fasi ti può essere utile per iniziare ad osservare te stesso quando vivi delle emozioni negative ed iniziare ad attuare il tuo cambiamento.

Alla fine di questo articolo avrai ben chiaro perché è così importante cambiare, scoprirai tutti i passaggi per riuscire a trasformare le tue emozioni negative e come farlo concretamente.

Che cos’è il cambiamento?

“Il più grande errore è credere che l’uomo abbia un’unità permanente. Un uomo non è mai uno. Continuamente egli cambia. Raramente rimane identico, anche per una sola mezz’ora.” – G. I. Gurdjieff

Il cambiamento è inevitabile ed è una delle poche certezze della vita.

Tutto cambia in ogni istante: le tue cellule, quello che respiri, le tue idee, le tue emozioni e il mondo che ti circonda.

Nella vita si affrontano delle esperienze che portano a piccoli o a grandi cambiamenti. Prova a pensare ad un taglio di capelli, che può significare un “taglio” di un vecchio periodo per affrontarne uno nuovo con un approccio differente oppure cambiare lavoro che comporta ad un cambio di abitudini e di mansioni.

Ma non è importante quanto questi siano rilevanti, tanto più la lezione che impari.

Ad ogni lezione sei più consapevole di ciò che ti piace, quello di cui hai bisogno e delle tue capacità nell’affrontare le sfide che la vita ti pone davanti.

Quando sei insoddisfatto e vivi emozioni che non ti fanno stare bene significa che desideri qualcosa di diverso e di migliore per te, anche se a volte non sai come affrontare tutto questo e ti ritrovi dentro una giostra dalla quale non sai scendere.

Il primo passo da fare è comprendere che il cambiamento inizia all’interno di te stesso. Solo tu hai il potere di trasformare la situazione che stai vivendo e nessun altro.

Perché è così difficile cambiare?

Lo so bene… è difficile cambiare, perché significa avere il coraggio di lasciar andare vecchi schemi di comportamenti che ormai sono diventati familiari e abitudinali, ma che nel profondo senti anche tu che non sono più funzionali per la tua vita adesso.

Senti che quei vecchi pensieri, emozioni ed azioni ora vanno cambiati e trasformati per vivere in maniera più sana.

Sarai d’accordo con me se dico che cambiare fa bene, cambiare ti dà la possibilità di crescere e apprendere dalle tue azioni passate per evitare di vivere altre emozioni negative nel presente e in futuro.

Allora per facilitare il tuo cambiamento puoi fare in modo che il cambiamento diventi una scelta consapevole nella tua evoluzione e scegliere di iniziare da te.

Come? Continua a leggere questo articolo…

Le 4 fasi del cambiamento

Prima fase: OSSERVAZIONE

Questa fase è la più importante, il punto di partenza. Nella fase di osservazione hai l’opportunità di cambiare profondamente ciò che sei proprio nel momento in cui apri uno spazio di ascolto verso te stesso e ti osservi senza giudizio.

Focalizzandoti sulle emozioni che non ti fanno stare bene, dandogli un nome o una forma, ti può aiutare ad “allontanarti” dalla situazione che gli ha dato vita e non danneggiare ulteriormente le tue relazioni o te stesso.

Vedere il nome o la forma di quell’emozione facilita la tua libera espressione ed una cosa che prima era solo astratta ora diventa concreta davanti ai tuoi occhi. In qualche modo quell’emozione è già al di fuori di te.

Nel momento in cui osservi quell’emozione, annoti le sensazioni che ti ha fatto vivere e i pensieri correlati ad essa stai già attuato il cambiamento perché entri in una nuova modalità di atteggiamento.

Seconda fase: PURIFICAZIONE

Per purificazione intendo comprendere quali sono gli aspetti positivi che quest’emozione negativa ti può donare e scegliere di portarci una luce nuova.

Sembra quasi impossibile a dirsi, ma in qualsiasi emozione negativa si cela un grande messaggio positivo, bisogna solo allenarsi ad ascoltarsi ed apprendere la lezione.

In questa fase lascia andare tutte quelle convinzioni limitanti legate al passato, puoi perdonare te stesso o chi vuoi (scrivendo una lettera ad esempio) e rimettere ordine nella tua mente e nel tuo cuore.

Questa fase ti può insegnare che ogni parte anche quella più oscura cela un grande dono, sta a te saperlo riconoscere. Accogliendo, sciogliendo e ringraziando il passato sarai in grado di vivere il tuo presente con maggiore sicurezza, libertà e serenità.

Una volta che avrai compreso la parte positiva di quell’emozione negativa ti renderai conto che tutta quella negatività cela una spinta di azione incredibile nel tuo presente.

Terza fase: VALORIZZAZIONE

La terza fase consiste nel rafforzare i punti positivi scelti nella fase precedente.

Avviene come una cristallizzazione ed esaltazione di quello che è stato osservato e scelto. Si ringrazia e si celebra la rinascita di quell’emozione descrivendola nella sua nuova forma.

Quando avrai sperimentato le prime due fasi, arriverai a questo passaggio con la percezione che la pesantezza, il tormento e la ridondanza dell’emozione iniziale ha cambiato densità.

Ora la potresti sentire più leggera, più gestibile e senti che tu hai il potere su quell’emozione e non il contrario.

Valorizzare i punti di forza di un’emozione vuol dire valorizzare anche te stesso. In questa fase riconosci il tuo pieno potere personale di realizzazione focalizzandoti sulle tue capacità intellettuali e manuali, potresti ritrovare lo stimolo ad intraprendere percorsi e passioni che rimandavi da tempo.

Quarta fase: TRASFORMAZIONE

In questa ultima fase del cambiamento si arriva ad uno stato di autoaffermazione e consapevolezza completa. L’emozione negativa che è stato scomposta, osservata e trasformata viene sigillato in una nuova forma positiva.

Un ciclo si è chiuso e hai la consapevolezza che se anche quell’emozione dovesse riaffiorare in un futuro tu hai più controllo e più consapevolezza nell’affrontarla.

L’emozione iniziale che ti influenzava negativamente ha compiuto la sua metamorfosi e in questo passaggio potresti sentire che è diventata come la benzina che alimenta le tue azioni quotidiane in modo lucido e positivo.

Ora nel concreto e in modo pratico nella tua vita compirai azioni rivolte al tuo benessere.

Trasformata l’emozione negativa iniziale, potresti iniziare ad affrontare con più fiducia e coraggio le sfide che ti si propongono.

Autocongratularsi, auto premiarsi o fare un check grafico del percorso affrontato è un ottimo modo di concludere questa esperienza.

L’emozione negativa che all’inizio ti pesava tanto diventa in un certo senso tua alleata, ti ha dato l’opportunità di conoscerti meglio, di cambiare ed agire in modo differente dal passato.

Come fare a trasformare le emozioni negative concretamente

Queste quattro fasi sono nate dagli studi che ho intrapreso nel corso dei mei anni di formazione e di crescita personale. Ho ideato il metodo dell’Alchimista delle Emozioni in cui si utilizzano l’arte terapia e l’alchimia combinate con altre tecniche di consapevolezza e trasformazione.

Questo metodo ti guiderà attraverso queste fasi per trasformare finalmente le tue emozioni negative e riprendere in mano la tua vita vivendola in modo più felice e sano.

Attraverso i segni, le forme, i colori e le immagini potrai rendere concrete le tue emozioni, renderle visibili e vedere con i tuoi occhi ciò che per tanto tempo è stato solo un fantasma dentro di te che girovagava ed infestava la tua mente e grazie alla mia giuda riceverai una nuova chiave evolutiva per il tuo percorso avendo la possibilità di vedere ciò che ti succede da un’altra prospettiva.

Il primo passo lo devi fare tu, hai la facoltà di scegliere in questo momento di prenderti cura di te. Spero che questo mio articolo ti abbia fatto riflettere, che tu abbia capito il vero significato del cambiamento e che inizierai ad osservare te stesso e le tue emozioni.

Ti mando un dolce e caloroso saluto

Michela – L’Alchimista delle Emozioni

ti è piaciuto? condividilo!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin